Realizzazioni

Spinta dal forte legame con il territorio di Schio, nel 1999 la famiglia Zermiglian decide di acquistare i 40 mila metri quadri dell’area che era il Lanificio Cazzola, uno dei maggiori opifici della storia industriale di Schio. L’azienda è proprietaria e sta ristrutturando anche il Lanificio Lora, un altro manufatto di notevole importanza storica.

Testimonianze particolarmente significative della storia industriale di Schio, grazie all’azienda sono tornati a vivere, e ora vi si può abitare.
Grazie ad un sapiente lavoro di ristrutturazione, questi luoghi rimangono permeati da suggestioni storiche davvero significative. La targa che commemora il passaggio di Ernest Hemingway, è ancora lì, solo restaurata. Ma tutto il complesso è un bel esempio di ristrutturazione che ripropone in versione nuova l’edilizia industriale, senza snaturare quella che era l’architettura dell’epoca e accostando in maniera sapiente scelte architettoniche contemporanee.

La Zermiglian Costruzioni spa, nel portare avanti i suoi lavori di ristrutturazione ha sempre prestato la massima attenzione al mantenimento degli aspetti originari dei manufatti storici. Lo studio Mengato di Schio, incaricato del progetto, ha lavorato per mantenere forme e materiali. Ma l’attività si è spinta a concordare con l’amministrazione pubblica la creazione di spazi ad uso pubblico ed ad alto contenuto culturale.
L’ingente e interessantissimo archivio storico del lanificio è stato messo a disposizione della comunità. Un’attenta selezione di documenti e materiali sarà utilizzata per l’allestimento di un museo dell’archeologia industriale tessile, previsto in una zona adibita all’interno della struttura. La turbina è stata restaurata, intatta testimonianza di quando l’energia veniva prodotta dall’acqua.
Ma anche gli spazi esterni sono stati riqualificati per dare agli scledensi una possibilità di svago perché accanto alla roggi è stata prevista una passeggiata che sale verso via Paolo Lioy per ricollegarsi con le piste ciclabili già esistenti nella zona di Magrè.

 

>Vai alla gallery e all’approfondimento sul Lanificio Cazzola

 

>Vai alla gallery e all’approfondimento sul Lanificio Lora